FANDOM


(Adding categories)
 
Line 2: Line 2:
   
 
Capocosca della mafia siciliana, è il responsabile dell'uccisione del marito di Giovanna Scalise. Nel tentativo di impedire alla donna di testimoniare al maxi processo intentato contro il suo clan, organizza l'agguato contro Livia, la figlia di Giovanna, in cui perderà la vita l'agente Nina Moretti. Nella seconda stagione, in seguito alla morte in carcere del figlio Carmine, si mette personalmente in caccia di Giovanna, ritenendola responsabile dell'accaduto. Organizzerà, con la complicità di Rosario Giuncardi, amico del figlio, l'attentato in cui la Scalise verrà ferita. Fallito il primo tentativo di ucciderla, continuerà a darle la caccia fino al confronto finale in cui perderà la vita, proprio per mano di Giovanna e dopo aver ferito Mauro. È interpretato da un attore semi-sconosciuto per le brevi apparizioni nella prima stagione e da Tony Sperandeo nella seconda stagione.
 
Capocosca della mafia siciliana, è il responsabile dell'uccisione del marito di Giovanna Scalise. Nel tentativo di impedire alla donna di testimoniare al maxi processo intentato contro il suo clan, organizza l'agguato contro Livia, la figlia di Giovanna, in cui perderà la vita l'agente Nina Moretti. Nella seconda stagione, in seguito alla morte in carcere del figlio Carmine, si mette personalmente in caccia di Giovanna, ritenendola responsabile dell'accaduto. Organizzerà, con la complicità di Rosario Giuncardi, amico del figlio, l'attentato in cui la Scalise verrà ferita. Fallito il primo tentativo di ucciderla, continuerà a darle la caccia fino al confronto finale in cui perderà la vita, proprio per mano di Giovanna e dopo aver ferito Mauro. È interpretato da un attore semi-sconosciuto per le brevi apparizioni nella prima stagione e da Tony Sperandeo nella seconda stagione.
  +
[[Category:Personaggi]]
  +
[[Category:Cattivi]]

Latest revision as of 20:17, March 27, 2019

223233 207311885957006 5618209 n

Capocosca della mafia siciliana, è il responsabile dell'uccisione del marito di Giovanna Scalise. Nel tentativo di impedire alla donna di testimoniare al maxi processo intentato contro il suo clan, organizza l'agguato contro Livia, la figlia di Giovanna, in cui perderà la vita l'agente Nina Moretti. Nella seconda stagione, in seguito alla morte in carcere del figlio Carmine, si mette personalmente in caccia di Giovanna, ritenendola responsabile dell'accaduto. Organizzerà, con la complicità di Rosario Giuncardi, amico del figlio, l'attentato in cui la Scalise verrà ferita. Fallito il primo tentativo di ucciderla, continuerà a darle la caccia fino al confronto finale in cui perderà la vita, proprio per mano di Giovanna e dopo aver ferito Mauro. È interpretato da un attore semi-sconosciuto per le brevi apparizioni nella prima stagione e da Tony Sperandeo nella seconda stagione.

Community content is available under CC-BY-SA unless otherwise noted.