FANDOM


 
Line 2: Line 2:
   
 
[[File:Angela.jpg|right]]
 
[[File:Angela.jpg|right]]
  +
  +
==Profilo==
  +
Angela è una psicologa di grande talento ed è la moglie dell'ispettore [[Roberto Ardenzi]]. Collabora spesso con il marito e con gli agenti del [[X Tuscolano]]. Il suo apporto si dimostra spesso fondamentale nella risoluzione dei casi ed è comunque stimata e benvoluta da tutti i colleghi del marito.
  +
  +
Angela e Roberto si conoscono fin dall'infanzia, quando cioè i due passavano le giornate a giocare insieme a [[Mauro Belli]]. In alcune occasioni quest'ultimo diviene quasi un sostituto di Roberto, che è sempre molto indaffarato e trascura la moglie spesso e volentieri. Angela si risentirà molto della continua assenza del marito ed arriverà a trasferirsi per un po' di tempo a casa di [[Vittoria Guerra|Vittoria]] a causa di una crisi coniugale, dovuta al fatto che Roberto ha confessato ad Angela di non volere un figlio al momento.
  +
  +
Angela è la prima persona a mostrare sostegno alla [[Giovanna Scalise|Scalise]] appena arrivata al comando. Il commissario infatti è molto rude con i suoi sottoposti a causa della sua vita privata e Angela si dimostra con lei professionale e amichevole, fino a convincere gli altri a guardarla in modo diverso.
  +
  +
Nel corso degli episodi Angela viene informata dal suo ginecologo di essere pressoché sterile. La notizia è un duro colpo per lei ma, dopo essere ritornata con Roberto, Angela scopre di essere incinta alla fine della prima stagione.
  +
  +
Nel primo episodio della seconda stagione Angela partorisce una bambina che lei e Roberto decideranno di chiamare Maura, in onore del loro amico Belli.
  +
  +
Durante tutta la stagione le trame di Angela sono tutte inerenti alla sua maternità. Continua a collaborare con il distretto, occupandosi fra le altre cose di [[Altri personaggi della serie|Ferdinando Monti]], un professore affetto da gravi depressioni conseguenti alla morte del figlio per malattia.
  +
  +
==La morte==
  +
La mattina del 17 giugno 2001, mentre è dal pediatra con la figlia, Angela viene chiamata da Mauro che si trova a casa del professor Monti. L'uomo è infatti salito su un cornicione del palazzo e minaccia di suicidarsi se non parlerà con la dottoressa Rivalta. Angela si reca sul posto e chiede a Mauro di allontanarsi dal terrazzo per non far sentire Monti accerchiato. Trovatosi sola con il professore, Angela gli chiede di scendere, ma l'uomo sembra non volere ascoltarla. La Rivalta allora sale sul cornicione accanto al professore per dimostrargli che può fidarsi di lei. Tutto sembra risolversi per il meglio ma, all'improvviso, mentre Angela e il professor Monti stanno per scendere, la donna perde l'equilibrio e precipita nel vuoto, schiantandosi nel cortile davanti agli occhi di Mauro, [[Valeria Ruggero|Valeria]] e Roberto che, arrivato anch'egli sul posto, tiene in braccio la figlia Mauretta.
  +
  +
Quello che sembrava essere un tragico incidente si rivela essere nella terza stagione un omicidio. Un fotografo infatti aveva filmato tutta la scena da un palazzo vicino e quando l'uomo viene trovato morto, il distretto trova il filmato e capisce di trovarsi di fronte ad un delitto. Tutta la terza stagione ha come filo conduttore l'indagine sulla morte di Angela che alla fine si rivela essere opera di [[Carla Monti]], sorella di Ferdinando che, legata morbosamente al fratello, ha ucciso tutte le persone che la dividevano da lui tra cui la moglie dell'uomo.
  +
  +
Dopo la morte di Angela, Roberto la sognerà spesso, divorato dall'angoscia di crescere da solo Mauretta. In alcuni episodi Angela appare al marito come ricordo o fantasma, fino all'ultimo, in cui dirà a Roberto che lo amerà per sempre e lo spingerà a vivere la sua vita serenamente.
 
[[Category:Personaggi]]
 
[[Category:Personaggi]]
 
[[Category:Familiari]]
 
[[Category:Familiari]]

Latest revision as of 00:42, January 25, 2016

Angela Rivalta è interpretata da Carlotta Natoli.

Angela

ProfiloEdit

Angela è una psicologa di grande talento ed è la moglie dell'ispettore Roberto Ardenzi. Collabora spesso con il marito e con gli agenti del X Tuscolano. Il suo apporto si dimostra spesso fondamentale nella risoluzione dei casi ed è comunque stimata e benvoluta da tutti i colleghi del marito.

Angela e Roberto si conoscono fin dall'infanzia, quando cioè i due passavano le giornate a giocare insieme a Mauro Belli. In alcune occasioni quest'ultimo diviene quasi un sostituto di Roberto, che è sempre molto indaffarato e trascura la moglie spesso e volentieri. Angela si risentirà molto della continua assenza del marito ed arriverà a trasferirsi per un po' di tempo a casa di Vittoria a causa di una crisi coniugale, dovuta al fatto che Roberto ha confessato ad Angela di non volere un figlio al momento.

Angela è la prima persona a mostrare sostegno alla Scalise appena arrivata al comando. Il commissario infatti è molto rude con i suoi sottoposti a causa della sua vita privata e Angela si dimostra con lei professionale e amichevole, fino a convincere gli altri a guardarla in modo diverso.

Nel corso degli episodi Angela viene informata dal suo ginecologo di essere pressoché sterile. La notizia è un duro colpo per lei ma, dopo essere ritornata con Roberto, Angela scopre di essere incinta alla fine della prima stagione.

Nel primo episodio della seconda stagione Angela partorisce una bambina che lei e Roberto decideranno di chiamare Maura, in onore del loro amico Belli.

Durante tutta la stagione le trame di Angela sono tutte inerenti alla sua maternità. Continua a collaborare con il distretto, occupandosi fra le altre cose di Ferdinando Monti, un professore affetto da gravi depressioni conseguenti alla morte del figlio per malattia.

La morteEdit

La mattina del 17 giugno 2001, mentre è dal pediatra con la figlia, Angela viene chiamata da Mauro che si trova a casa del professor Monti. L'uomo è infatti salito su un cornicione del palazzo e minaccia di suicidarsi se non parlerà con la dottoressa Rivalta. Angela si reca sul posto e chiede a Mauro di allontanarsi dal terrazzo per non far sentire Monti accerchiato. Trovatosi sola con il professore, Angela gli chiede di scendere, ma l'uomo sembra non volere ascoltarla. La Rivalta allora sale sul cornicione accanto al professore per dimostrargli che può fidarsi di lei. Tutto sembra risolversi per il meglio ma, all'improvviso, mentre Angela e il professor Monti stanno per scendere, la donna perde l'equilibrio e precipita nel vuoto, schiantandosi nel cortile davanti agli occhi di Mauro, Valeria e Roberto che, arrivato anch'egli sul posto, tiene in braccio la figlia Mauretta.

Quello che sembrava essere un tragico incidente si rivela essere nella terza stagione un omicidio. Un fotografo infatti aveva filmato tutta la scena da un palazzo vicino e quando l'uomo viene trovato morto, il distretto trova il filmato e capisce di trovarsi di fronte ad un delitto. Tutta la terza stagione ha come filo conduttore l'indagine sulla morte di Angela che alla fine si rivela essere opera di Carla Monti, sorella di Ferdinando che, legata morbosamente al fratello, ha ucciso tutte le persone che la dividevano da lui tra cui la moglie dell'uomo.

Dopo la morte di Angela, Roberto la sognerà spesso, divorato dall'angoscia di crescere da solo Mauretta. In alcuni episodi Angela appare al marito come ricordo o fantasma, fino all'ultimo, in cui dirà a Roberto che lo amerà per sempre e lo spingerà a vivere la sua vita serenamente.

Community content is available under CC-BY-SA unless otherwise noted.