FANDOM


16px-1leftarrowVoce principale: Distretto di Polizia.

C 46 layout 138 groulayout groupscheda upiTestataScheda

C 46 articolo 368 upiImmaginebig

Distretto di Polizia 5

Trama

Al distretto X Tuscolano arriva un nuovo agente scelto, Anna Gori, che farà coppia fissa con Luca Benvenuto. Nel frattempo un capitano dei carabinieri, Davide Rea, interpretato da Giampaolo Morelli, cerca di prendersi la fiducia del commissario Corsi e indaga sulla sparatoria che ha fatto rimanere in coma la moglie dell'ispettore Belli: Germana Mori (Silvia De Santis). Il commissario Corsi però non accetta subito l'amore del capitano poiché la ferita dell'assassinio del fidanzato Paolo Libero è ancora aperta.Un misterioso attentato a Germana Mori, moglie di Mauro Belli, porta i carabinieri a scontrarsi con il X Tuscolano che si adopera per scagionare Mauro dalle accuse di coinvolgimento nel tentato omicidio di Germana. L'indagine porterà alla scoperta di una rete di inquinamento con scorie tossiche. Mauro è sospettato di aver commesso il tentato omicidio contro Germana e l'omicidio dell'uomo che era con lei. L'uomo era l'unico che poteva svelare gli intrighi della mafia riguardo allo smaltimento di rifiuti tossici e Germana, da ottima giornalista quale è, ne aveva approfittato, ma non aveva detto niente al marito, cosicché Mauro ha iniziato a sospettare che la moglie lo tradisse. Da qui nacque, nella mente dei cattivi, l'idea di fare sospettare Mauro di essere l'autore di tutto quanto. C'è da ricordare che in questa quinta serie si ritorna in parte alla prima serie, nel senso che non c'è un vero e proprio colpevole, è la mafia in genere, nel senso che tutti i boss smaltiscono, tutti insieme, i rifiuti tossici, ma come nella prima serie, più che un colpevole c'è una spia all'interno del Distretto che si rivelerà essere, alla fine, sorprendentemente, il procuratore Marco Altieri, che, tra parentesi, per paura che la mafia lo uccida, recupera un dischetto con tutti i nomi dei mafiosi, lo chiude in una cassetta di sicurezza in banca, e viene poi arrestato per l'omicidio, a sangue freddo di un complice dei mafiosi, padre adottivo del capitano Rea, e che era anche stato l'organizzatore materiale dell'attentato a Germana e a Liverani. In ultima analisi c'è da ricordare che il capitano Rea viene sospettato di colpevolezza dagli agenti del Distretto ma tutto questo perché i veri colpevoli Rea li conosceva bene, ci aveva lavorato insieme, e Rea già sapeva che da qualche parte c'era una spia, che, per quanto lui ne sapesse in quel momento, poteva anche essere uno degli agenti del Distretto, e visto chi era la spia in realtà c'è da dire che non andò tanto lontano dalla verità.

La quinta stagione della serie televisiva italiana Distretto di Polizia è andata in onda in prima serata su Canale 5 a partire dal 27 settembre 2005, formata da 26 episodi

Titolo Prima TV Italia Ascolti Tv
1 L'angelo custode 27 settembre 2005 5.947.000
2 Tradimenti 27 settembre 2005 5.605.000
3 Doppio inganno 4 ottobre 2005 6.026.000
4 Verità nascoste 4 ottobre 2005 6.042.000
5 Padri e figli 10 ottobre 2005 7.698.000
6 Indagine al distretto 10 ottobre 2005 7.602.000
7 Carcere speciale 11 ottobre 2005 7.734.000
8 L'usuraio 11 ottobre 2005 7.433.000
9 L'amico del cuore 17 ottobre 2005 7.776.000
10 Cattiva reputazione 17 ottobre 2005 7.205.000
11 La legge del cuore 18 ottobre 2005 7.296.000
12 Cattivi maestri 18 ottobre 2005 6.906.000
13 Turno di notte 24 ottobre 2005 6.507.000
14 Baby gang 24 ottobre 2005 6.236.000
15 Ritorno a casa 25 ottobre 2005 6.556.000
16 Doppia verità 25 ottobre 2005 6.305.000
17 Fuga disperata 31 ottobre 2005 6.461.000
18 Fantasmi del passato 31 ottobre 2005 6.090.000
19 Chicco e Spillo 1 novembre 2005 6.822.000
20 Il giustiziere 1 novembre 2005 6.423.000
21 Il prezzo di una vita 8 novembre 2005 7.049.000
22 Il quarto uomo 8 novembre 2005 6.812.000
23 Caccia alla talpa 15 novembre 2005 7.732.000
24 Morte al distretto 15 novembre 2005 7.662.000
25 Occhio per occhio 22 novembre 2005 7.546.000
26 La scelta 22 novembre 2005 7.261.000
Community content is available under CC-BY-SA unless otherwise noted.